Category: Alternative

8 Comments

  1. Mishura
    Ma voglio dirti solo un’ultima cosa, e forse la più importante: non si può misurare il bene che ti voglio. Non cesserà mai di esistere l’idea della tua figura come il mio supereroe, papà, perchè tu mi hai amata incondizionatamente nonostante ogni parola ostile che ti ho rivolto, e sei qui, adesso, senza chiedere nulla se non la mia.
  2. Takree
    Ti voglio amare senza nasconderci più Senza che tu, pensi a lui Non voglio più come un amante rubare I baci tuoi che sono suoi E un amore clandestino Non e quello che sognai E un oscuro labirinto Di qui non posso uscire mai Ho raccolto il mio coraggio Che mi importa se c'è lui Che mi importa di impazzire Non t'amo più, non t'amo più.
  3. Brahn
    Amare significa non dover mai è una grande differenza tra voler bene ed amare: “Ti amo” esclamò il Piccolo Principe. “Anche io ti voglio bene” rispose la rosa. “Ma non è la stessa.
  4. Satilar
    E non ci sbagliamo quando pensiamo che un attaccamento sano sia indispensabile per stare al mondo. Tuttavia, per qualche motivo, finiamo per confondere il voler bene con l’amare; di conseguenza, riempiamo il nostro zaino emotivo di falsi “ti voglio bene” e di “ti amo” vuoti.
  5. Mazilkree
    Read L'AMORE NON CONOSCE DISTANZA. from the story Ti Voglio Bene-Francesco Sole by AnnaCaliendo06 with reads. sole, tivogliobene, libro. Basta amare, si su.
  6. Mikara
    Voler bene non è amare, ma AMARE vuol dire anche vole bene tantissimo. Che casino! Una buona visione sul pensiero dell’amore, così come mi è stato suggerito, l’ha fornita Antoine de Saint-Exupéry, nel celebre libro Il Piccolo Principe, facendo chiarezza sulla differenza, secondo il suo punto di vista, tra il Voler Bene e l’Amare.
  7. Goltijora
    ti voglio amare senza freno come dici tu ti voglio prendere per mano e andare addó vuó tu te voglij stá semb vicin e non lasciarti piú ed ogni cosa avrá il tuo nome tu pe semp tu teng sul na paur e te ca te stanc de stá nziem a me teng sul stá paur e te pecché voglij troppo bene a te si nu iuorne tu m'avessa lassá ma che dic nun ce voglij penzá sei la cosa che io voglio di piú tutto.
  8. Zoloran
    E ti voglio amare nell' assordante silenzio della sera, quando so che alla fine una rondine non fa primavera. E ti voglio amare dell' incanto di una leggenda, quella storia che si narra fra cielo e terra, nell' oasi di un paradiso dove toccherò l'infinito con un dito. E ti voglio amare, nel bacio rubato con cui il vento, accarezza il prato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *