Category: Classical

8 Comments

  1. Shakatilar
    4. Il cameriere gli porta il pesce. 5. La nonna gli cucina la bistecca. 6. L'amico le presta il CD. 7. La mamma gli offre le verdure. 8. Il signore le offre il caffè. 9. Giuseppe gli dà la rivista. La cameriera gli serve i salumi. Le porto la torta. Gli compro il melone. C. Mi / ti; ci / vi. 1. Mi domandi qualcosa? Sì, ti domando.
  2. Arashakar
    Ciao mamma, è un mese che ci hai lasciato.. E ancora non mi sembra vero, tornare dal lavoro e non passare da te x un saluto e un caffè..!! Se chiudo gli occhi ti rivedo in videochiamata il giorno prima di morire sofferente che mi chiedi di portarti a casa.
  3. Zugami
    a cura di Edoardo Lombardi – classe III B – scuola secondaria di I grado – Cara mamma, è la prima volta che scrivo una pagina di diario. Ti scrivo perché la gente pensa che andrà tutto bene ma io non la penso così anche vedendo i numeri lo si capisce, è unitile che continuano a dire che andrà tutto bene e che finirà presto perché tanto lo sappiamo che non è vero, ci saranno.
  4. Vugis
    Al mattino il caffè nero odora come il cielo della notte appena macinato. (Fabrizio Caramagna) Sembra semplice, ma è la cosa più difficile del mondo. Il caffè è un micromondo, una Divina Commedia da leggere in 30 secondi, un caleidoscopio sensoriale. (Anonimo) Vorrei essere il profumo del caffè che ti sveglia al mattino.
  5. Daijin
    Ti voglio bene mamma, ti faccio i miei più cari auguri per il tuo onomastico. Ritorniamo tutti ad essere bambini quando una mamma se ne va. Non importa se si è adulti e si ha una famiglia, quando te ne sei andata mi sono sentita di nuovo quella bambina con le lentiggini e i denti storti che piangeva perché non trovava la mamma.
  6. Dishura
    Il testo invece è questo qua: “Ninna nanna mamma tienimi con te. nel tuo letto grande solo per un po’, una ninna nanna io ti canterò. e se ti addormenti mi addormenterò. Ninna nanna mamma insalata non ce n’è. sette le scodelle sulla tavola del re, ninna nanna mamma ce n’è una anche per me. dentro cosa c’è: solo un chicco di caffè.
  7. Brashakar
    Lettera a mia madre. La lettera alla mamma è un gesto molto intimo e personale da parte dei figli. Sebbene l’inizio della lettera, cara mamma, sia per tutti uguale, lo svolgimento è in realtà il frutto di un percorso che madre e figlio hanno fatto (o stanno ancora facendo) stubasbreathrefiverrizarafjobtsakoch.xyzinfo questo motivo la lettera per mamma è un regalo prezioso, un dono che la mamma custodirà sempre, unico.
  8. Kigasar
    Chiccolino, chiccolino di caffè, Non scappare ma rimani qui con me, Da turista io ti porto a Santa Fè. A vedere un vero chicco di caffè. Rit. Chiccolino, chiccolino di caffè, Non andare nel Brasile, sai perché? Se ti vede un piantatore a Santa Fè. Ti confonde con un chicco e pianta te. Chiccolino, chiccolino di mammà, Se ti vede per la.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *